MovimentoInStatale

Tra poco sarà votato il Disegno di Legge Quadro sull'Università. Sono previsti rettori manager, tagli e fondazioni private!


    Rivoli, Liceo scientifico Darwin

    Condividi

    Admin
    Admin

    Numero di messaggi : 158
    Età : 31
    Data d'iscrizione : 26.10.08

    Rivoli, Liceo scientifico Darwin

    Messaggio  Admin il Dom Nov 23, 2008 12:07 am

    E' morto Vito Scafidi di 18 anni, frequentava la 4°G, un ferito grave e una ventina di feriti lievi.
    La scuola e' il liceo scientifico 'Charles Darwin'. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Rivoli.
    I feriti risultano essere 21, di cui uno grave che è stato portato al Centro traumatologico di Torino; dieci i feriti
    lievi e altre dieci persone che, secondo quanto riferisce il 118, sono ricorse alle cure mediche per lievi escoriazioni. Poco dopo le 11 il soffitto è crollato.

    Il più grave dei tre feriti che sono ricoverati nell’ospedale Cto di Torino ha riportato fratture alla colonna vertebrale con lesioni al midollo. Andrea M., 17 anni, è in prognosi riservata, nel centro grandi traumi insieme a Cinzia P. che ha invece subito un trauma cranico con commozione cerebrale. La terza ferita ricoverata al Cto, Federica A., che ha riportato frattura di piccola entità e un trauma cranico, è nel reparto piccoli traumi. Sul fronte degli altri feriti, un ragazzo è alle Molinette (ha riportato fratture lombari), altri sei sono ricoverati all’ospedale di Rivoli e sette a quello di Orbassano.

    Sono ancora da chiarire le cause del cedimento, probabilmente il fortissimo vento e il distacco di un grosso tubo in ghisa nel controsoffitto.

    La zia della vittima: «Fotografate cosa è successo, fate vedere che le scuole italiane fanno schifo anche al Nord. E che si può morire a 18 anni, andando a lezione a scuola. Non si può morire così».

    «La tragedia di oggi è una morte bianca» dice il sindaco di Rivoli, Guido Tallone. «Mai come oggi - aggiunge - bisogna mettere da parte le inutili polemiche fatte in queste ultime settimane sulla scuola. Non si risparmia sulla sicurezza».

    «Si tratta di una tragedia annunciata - afferma il presidente Codacons Carlo Rienzi - infatti il 75% degli istituti scolastici presenti sul nostro territorio non è sicuro poichè mancano diversi certificati previsti dalla legge. Da anni denunciamo lo stato di fatiscenza delle scuole italiane senza ottenere alcun intervento delle istituzioni a salvaguardia dell’incolumità degli studenti. A seguito del tragico evento chiediamo una revisione immediata di tutti gli istituti scolastici pubblici presenti sul nostro territorio al fine di individuare le situazioni particolarmente a rischio ed adottare provvedimenti immediati al fine di evitare altre tragedie nelle scuole del nostro paese».

    L'Onda ritiene scandalose queste notizie, questi fatti non dovrebbero MAI accadere: abbiamo bisogno di investimenti, non di tagli!

    Clicca per scaricare la scheda con la quale verificare lo stato di sicurezza della tua scuola!

      La data/ora di oggi è Mar Ott 16, 2018 10:23 am