MovimentoInStatale

Tra poco sarà votato il Disegno di Legge Quadro sull'Università. Sono previsti rettori manager, tagli e fondazioni private!


    Bologna - Contestata l'inaugurazione dell'anno accademico

    Condividi

    Admin
    Admin

    Numero di messaggi : 158
    Età : 31
    Data d'iscrizione : 26.10.08

    Bologna - Contestata l'inaugurazione dell'anno accademico

    Messaggio  Admin il Lun Gen 26, 2009 11:30 pm

    Da: http://www.infoaut.org

    24.01.2009

    Contestata l'inaugurazione del nuovo anno accademico
    saperi

    Alcuni studenti dell'Onda si prendono la parola sul palco, mentre all'esterno la polizia blocca, per poi essere costretta a lasciarlo proseguire, il corteo dei manifestanti.

    Nonostante la leggera nevicata del primo mattino aumenti sempre di più nel corso della giornata, ancora una volta gli studenti dell'onda non si placano e ribadiscono la loro ferma contestazione del sistema universitario disegnato dal progetto Aquis e dalle leggi 133 e 180. Un centinaio di persone, riunitasi alle 10 in piazza Santo Stefano, hanno portato le loro parole d'ordine all'attenzione della città e degli organi accademici, dopo che la cerimonia, per paura di contestazioni, era già stata rinviata due volte negli scorsi mesi.
    L'occasione fornita dal Rettore Calzolari, deciso nel voler esporre ad una claque accondiscendente (alcuni studenti "pericolosi" non erano stati fatti entrare sebbene ne avessero tutto il diritto) i suoi sproloqui sulle università virtuose, meritocratiche e, possibilmente, inserite all'interno del progetto baronale meglio conosciuto come Aquis, viene sfruttata dall'Onda per poter ancora una volta denunciare il progetto di creazione di università di serie A e di serie B, cosi come gli ingenti tagli alla ricerca, funzionali al reperimento di fondi per obiettivi come la militarizzazione del paese, a quanto fanno capire le parole odierne di Berlusconi sull'aumento del numero dei soldati a presidiare il territorio.

    Ed è proprio con la militarizzazione che si è voluto rispondere a chi voleva portare avanti questa legittima contestazione. Le forze dell'ordine hanno infatti impedito, grazie ad un dispiegamento ingente di forze, che il corteo potesse raggiungere l'Aula Magna di Santa Lucia dove l'inaugurazione della Farsa Accademica stava avendo luogo. Ma l'intervento sul palco di alcuni studenti dell'Onda, che hanno preso la parola, leggendo un documento, per esporre il proprio punto di vista discordante con quello addomesticato che presidiava le poltrone dell'aula magna, ha evitato che riuscisse il tentativo di mettere a tacere un movimento che ormai da quattro mesi si batte contro il tentativo di Governo e Confindustria di far pagare la crisi interna del capitalismo finanziario a tutti coloro che navigano in un regime di precarietà. Il corteo è infine proseguito, ricongiungendosi con coloro che erano entrati a prendere parola. Si è poi sciolto una volta raggiunta Piazza Verdi.

      La data/ora di oggi è Sab Dic 15, 2018 10:13 pm